You are browsing the archive for Viabilità.

IL BAVAGLIO DEGLI OPPOSIZIONI…

Settembre 11, 2018 in Punti del programma, Risorse e Programmazione, Sviluppo del Territorio, Talon, Tasse, Trasporti, Viabilità

La verità ti fa mal

Ottobre 19, 2016 in Ferrovia, Punti del programma, raccolta firme, Viabilità

La verità ti fa mal

…soprattutto quando la scopri

 1600Ritorniamo sul tema dell’interramento della ferrovia e la conseguente eliminazione del passaggio a livello per comunicarvi che continua con grande successo la raccolta di firme che proseguirà anche nei prossimi giorni. In nemmeno un mese abbiamo raccolto 1600 firme: invitiamo chi non avesse firmato a farlo.

Queste firme saranno consegnate al Sindaco, nella speranza di andare a Roma con lui per ottenere quello che ci spetta anche se l’attuale primo cittadino è stato in Giunta nei precedenti 10 anni e c’era quando il 29 luglio 2007 vi fu una grande manifestazione al Teatro Testoni con un Consiglio Comunale pubblico che approvò all’unanimità un Ordine del Giorno nel quale si elencavano le considerazioni sul traffico che i nostri concittadini conoscono benissimo.

Si considerava che il primo progetto risaliva al 1965, che il progetto preliminare è stato approvato dal CIPE nel marzo del 2006, che il Comune ha assolto le procedure pagando la progettazione dell’opera e testualmente “il progetto della Nuova Porrettana prevede anche contestualmente l’interramento e raddoppio dei binari della Ferrovia Bologna – Pistoia che costituirebbe un importante rafforzamento del sistema ferroviario a favore dei tanti pendolari che utilizzano quotidianamente questa tratta ribadisce che il nodo ferro-stradale di Casalecchio rappresenta un tassello strategico per la mobilità locale e nazionale”.

È c’era anche il 12 marzo 2009 quando il Consiglio Comunale, sempre all’unanimità, fece un appello al Governo insieme a tutti i concittadini che stavano sopportando l’aggravio dei lavori della 3^ corsia autostradale e decise di portare le rimostranze dei cittadini a Roma.

E c’era anche il 4 novembre 2009 quando il Sindaco Gamberini annunciava una cabina di regia con il presidente Errani e il Governo ed entro il mese il CIPE avrebbe finanziato con 48,8 milioni di euro la parte ferroviaria e con questo si sarebbe fatto tutto.

Non sappiamo se c’era il 17/02 2012 a Roma quando in un tavolo con tutti presenti Comune ANAS RFI, Ministro si decise di stralciare l’opera ferroviaria da quella stradale! Poi nel luglio 2012 ci fu l’approvazione da parte del CIPE del progetto definitivo dell’opera stradale e l’annuncio che con l’apertura del casello autostradale di Borgonuovo entro la fine 2013 si sarebbe avuto un calo del traffico del 30%. Poi si arriva ai giorni nostri e la verità viene a galla.

Per 50 anni i nostri cittadini sono stati traditi da amministratori che hanno scritto e detto delle cose e fatto

nulla di tutto ciò. Caro Sindaco non sappiamo se lei c’era, o non c’era ma noi della Lista Civica ci siamo e ci batteremo sempre per interrare e raddoppiare i binari della linea ferroviaria ed eliminare il passaggio a livello. NOI NON MOLLIAMO.

 

Lista Civica Casalecchio di Reno

NUOVA PORRETTANA

Agosto 13, 2016 in Trasporti, Viabilità

IMG-20160813-WA0003Noi della lista civica di Casalecchio abbiamo ben presente il problema che da oltre 50 anni paralizza la viabilità della nostra città. Ma ahimè anche questa volta la quarta negli ultimi 15 anni in cui il CIPE delibera i soldi per la nuova Porrettana il problema resterà irrisolto e sì perché il problema di Casalecchio è la presenza di un passaggio a livello a metà della strada principale del paese la via Marconi che anche con questo stanziamento rimarrà probabilmente per sempre. Anche nei paesi del terzo mondo non esistono più passaggi a livello a raso nei centri città!!! ammesso e non concesso che l’opera su farà sicuramente non nei due anni sbandierati da tutti i tromboni della politica locale e nazionale che in questi 50 anni più fare squadra hanno fatto solo degli autogol non ultimo questo. Del resto la richiesta del casello di Borgonuovo con relativo parere favorevole unanime è del 2006 e se va bene aprirà nel 2018 a quel punto il traffico di attraversamento diminuirà di molto e la nuova Porrettana andrà in second ordine. Il vero problema è la ricucitura in due del paese che con 50 milioni in più si sarebbe fatto con l’internamento della ferrovia come già deliberato dal CIPE nel 1998, 2009, 2014, ma purtroppo il PD ha ritenuto prioritario fare qualcosa altro. Noi della lista civica ci siamo sempre battuti per questo e ci continueremo a battere a tutti i livelli tanto è vero che per la nostra protesta dell’anno scorso siamo stati anche paradossalmente multato da questa amministrazione che ancora una volta dimostra di non tutelare gli interessi dei cittadini ma solo quelli della casta.

LA GIUNTA VOTA IL PSC ( ex Piano regolatore) , MA SI DIMENTICA LA VIABILITA’….

Luglio 1, 2016 in Viabilità

LA GIUNTA VOTA IL PSC ( ex Piano regolatore) ,  MA SI DIMENTICA  LA VIABILITA’….

ferroviaRiguardo al PSC, ci sono cose che vanno bene e altre che vanno molto meno bene. Ad esempio, l’assessore Bersanetti non parla di viabilità… perché secondo noi se continuano a parlare di appartamenti che ci sono o che non ci sono ( 2.000 appartamenti vuoti a Casalecchio), di volere ampliare la popolazione di Casalecchio  di altri 5.000 abitanti e di fare altre cose sul nostro  territorio che ricordiamolo è di soli 17 km quadrati, senza fare di conseguenze strade nuove o  nuovi collegamenti è pura follia…Costruire sul greto del fiume (ex Sapaba) non ha senso. Bisogna parlare di VIABILITA’ perché se c’è un problema che tutte le giunte di questo comune non hanno risolto in questi 70 anni è il problema della viabilità, oramai a Casalecchio non si gira più da nessuna parte e certamente non si risolve il problema con le piste ciclabili…non vogliamo diventare tutti cinesi…. Sentiamo in giro che si dice che l’interramento della ferrovia non si farà mai più,  già detto da vari esponenti del partito di maggioranza sia in privato che in assemblee pubbliche e invece sul giornalino del comune si scrive il contrario: “Noi faremmo  tutto il possibile per interrare la ferrovia e ricucire le due parti  centrali della città” però su questa cosa il comune deve essere chiaro  e  usare tutti gli strumenti possibili per poter avere quei 60 milioni di euro necessari all’interramento della ferrovia ,  bisogna darsi da fare e non aspettare che piovano dal cielo.. abbiamo aspettato anche troppo e oramai che si fanno i lavori della Nuova Porrettana  (non ancora  partiti..),  meglio aspettare un’altro anno e fare il lavoro una volta sola che farlo per dieci anni… QUESTA E’ LA PRIORITA’, perché se non si risole questa questione della viabilità,  tutto quello che è scritto sul PSC è inutile, a meno di volere dare a chi va costruire alla Sapaba o alla ex Hatu, l’elicottero per potere uscire di via Ronzani ??? Questo la Lista Civica l’aveva già detto cinque anni fa quando si è discusso di questo progetto. Perché questa giunta non parla di queste cose? cosa vuole nascondere?…

Basta parlare di biodiversità!  parliamo di viabilità che è quello che interessa ai cittadini. La crisi poi ha cambiato tutti i scenari del reparto produttivo e soprattutto immobiliare. Non  ci sono più soldi dunque non si compera più e dunque non si costruisce più. Tutto è fermo da anni anche perché a Casalecchio si è costruito troppo e male …

LA CITTA’ HA BISOGNO DI VIABILITA’ E RIGENERAZIONE, NON DI CEMENTIFICAZIONE

Andrea Tonelli – listacivicacasalecchio.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi