You are browsing the archive for Risorse e Programmazione.

IL BAVAGLIO DEGLI OPPOSIZIONI…

Settembre 11, 2018 in Punti del programma, Risorse e Programmazione, Sviluppo del Territorio, Talon, Tasse, Trasporti, Viabilità

E-STATE

Luglio 19, 2018 in Rifiuti - Raccolta Differenziata, Risorse e Programmazione

E-state

L’estate sta arrivando, anzi quando Voi leggerete questo articolo il solstizio sarà già passato perciò saremo entrati nella stagione più bella e più calda dell’anno. Ma purtroppo i problemi per Voi cittadini casalecchiesi  saranno sempre gli stessi. La raccolta differenziata è un problema che questa amministrazione non è riuscita a risolvere.

Sono già sette anni che i nostri concittadini convivono con un sistema di raccolta a dir poco cervellotico che non premia chi è ligio alle regole e non punisce il cittadino maleducato che infesta la città di sacchetti di tutti i colori. Adesso anche i Signori della città (Bologna) pare si siano accorti dopo una breve sperimentazione che questo sistema così non va, almeno per i grandi agglomerati urbani: la densità abitativa di Casalecchio è uguale a quella di Bologna.

NOI della Lista Civica di proposte ne abbiamo fatte fin troppe ma nessuna è stata accettata dalla maggioranza: isole ecologiche controllate nei centri sociali che sono ben distribuiti sul territorio, calotte per l’umido, un giorno in più di raccolta in estate … eh già, siamo in estate ed il fetore che emanano tutti i bidoni variopinti presenti sui marciapiedi, in prossimità delle vetrine dei negozi o come abbellimento dei giardini condominiali, è irrespirabile; la proliferazione di topi e insetti di tutti i tipi è sotto gli occhi di tutti, ma dal Palazzo tutto tace.

D’altra parte, il contratto che lega la raccolta differenziata alla nostra multiutility HERA è scaduto nel 2014 e da allora è in regime di proroga, qualcosa dovrà far riflettere, invece nulla, tutto è statico. L’amministrazione è  immobile come su tanti altri problemi.

Questa legislatura sarà ricordata per il suo letargo, sta nella Vostra volontà di elettori attenti far sì che non si ripetano 5 anni così.

NOI CI SIAMO.

Lista civica Casalecchio di Reno

TUTT’APPOSTO ???

Maggio 9, 2016 in Rifiuti - Raccolta Differenziata, Risorse e Programmazione, Salute e Sapere, Talon

CARTELLO-ASINELLI-AL-LAVORO

Tutt’apposto ???

Parafrasando uno slogan di una fortunata trasmissione televisiva, a Casalecchio TUTT’APPOSTO. Quello che fa la Giunta non è discutibile da nessuno, l’opposizione fa solo perdere tempo con richieste assurde ed infondate, questo ci dicono….

Ultimo fatto la richiesta di dimissioni dell’Assessore all’ambiente Grasselli, respinta immediatamente con scarsa discussione, perché a norma di un fantomatico regolamento non si poteva nemmeno fare! Forse una norma del genere esiste solo da noi e in Bielorussia, (chiedo scusa alla Bielorussia) dimissioni richieste in modo sacrosanto e motivato visto il gravissimo stato di abbandono dei parchi cittadini in particolare del Parco della Chiusa e della raccolta differenziata perlomeno disastrosa.  L’intervento dei NAS presso il Parco Talon per il quale l’Assessore non si è nemmeno scusata con i cittadini ma si è provveduto frettolosamente ad incolpare il gestore, pur colpevole:ma dove erano gli organi comunali, Assessore compreso in quel periodo? Per quanto concerne la gestione sempre malfatta del rusco, non solo sono aumentate le tariffe pur in forza di un lavoro fatto in gran parte dai cittadini nella differenziazione dell’ immondizia, in più si è scoperto che a Casalecchio si paga molto di più del dovuto per conteggi di ripartizione di Hera (= Atersir) a favore di altri comuni fra cui Bologna. Ma da chi siamo amministrati, da Paperino?   Nel numero di aprile di News c’è una bellissima dichiarazione della Giunta che afferma non solo che la manutenzione del Parco Talon (della Chiusa per il PD) è in perfetta linea con le direttive ed il programma di governo con dovizia di particolari e ahimè di soldi spesi e finanziati. Non dimenticando il solito pianto degli scarsi finanziamenti e stavolta tirando in ballo anche Sua Santità Papa Francesco (ogni tanto capita, per la Croce  NO, ma per gli sfalci  SI,  mah). Tutto il resto è respinto!  Questa volta c’è andato di mezzo anche un giornalista del Resto del Carlino, Nicodemo Mele, tacciato di informazione scorretta e reo di aver pubblicato un articolo dove raccogliendo le lamentele di diversi fruitori del parco, sottolineava come l’abbandono del bosco e in alcuni sentieri, rami spezzati potevano mettere in pericolo gli escursionisti. Arruolato a quel punto, credo suo malgrado fra i cattivi. Ovviamente non ci arrenderemo, speriamo che di fronte all’evidenza ci siano dei ripensamenti, che si migliori l’amministrazione della città e che si trovi il coraggio di cambiare quando le cose non vanno bene.

Purtroppo non è TUTT’APPOSTO!

 Lista Civica Casalecchio di Reno

Non ci vogliamo rassegnare

Aprile 12, 2016 in Punti del programma, Risorse e Programmazione, Salute e Sapere

NON CI VOGLIAMO RASSEGNARE…

Vedo-sento-parlo3

Viviamo in un epoca di grandi    cambiamenti e di altrettanti problemi, le crisi economico-finanziarie, culturali, morali,   religiose, l’aumento delle povertà, l’inadeguatezza della politica ormai incapace di dare delle risposte rapide a questi fenomeni, porta tanta gente a rassegnarsi agli eventi, cercando di barcamenarsi alla meglio per sopravvivere e spesso ad incolpare chiunque e di qualunque cosa. Questo accade a tutti, chi in privato o sui social network o in TV, chi grida accusando il prossimo di qualunque nefandezza, evitando accuratamente di cercare soluzioni al problema in discussione. Naturalmente i professionisti della politica o dell’informazione ne godono in modo estremo, massima audience, e tutto rimane come prima.        Accade anche nel nostro piccolo Comune, dove ad ogni rilievo fatto sull’ attività del Sindaco e della Giunta si levano gli scudi, con il medesimo polverone generico, tipo: abbiamo più voti quindi facciamo come ci pare, siete strumentali, fate dell’ostruzionismo, i rilievi fatti non sono errori ma scelte politiche che non capite, ecc ecc.                                                                         Quindi nei fatti, quando parliamo della gestione dissennata del Parco della Chiusa con tanto di denunce ai Carabinieri, o della situazione di estremo degrado dello stesso, o della situazione orribile della sponda del Reno lato Sapaba, non solo del campo nomadi e dei suoi dintorni ma anche di tutte le zone limitrofe lasciate all’incuria più totale, oppure del centro storico dove ogni giorno troviamo cumuli di cartoni o plastica che rimangono depositati in attesa della raccolta per ore, per la Maggioranza siamo solo degli allarmisti fastidiosi. Il ponte sul Reno è da anni dimezzato nella sua attività con evidenti necessità di intervento ma ci viene risposto che, mancano i soldi, che sono introvabili e che non si possono modificare le uscite programmate, mentre tutti sappiamo che i soldi escono da mille rivoli e nessuno ha il coraggio di interrompere questa pessima usanza politica.

Questi sono solo due dei tanti esempi che potremmo fare, ma oggi vorremmo sottolineare che noi non ci rassegneremo, non chineremo la testa e nemmeno vogliamo essere dei protestatari tout court. Siamo qui per proporre soluzioni ai problemi e soprattutto chiediamo a tutti i cittadini di aiutarci ad invertire la tendenza in atto che allontana la gente dalla politica e che tende ad omologare tutti in un unico calderone.

Vogliamo un paese più chiaro, con meno ombre e soprattutto con meno ideologie precostituite dai soliti furboni. Dobbiamo lottare per la libertà di pensiero, di lavoro, di impresa, d’istruzione e di religione. I massimalisti ci hanno stancato: Basta distruggere, è ora di costruire.

Lista Civica Casalecchio di Reno

La caduta della Regina del Parco

Settembre 29, 2015 in Risorse e Programmazione, Sviluppo del Territorio, Talon

La caduta della Regina del Parco

CARTELLO-ASINELLI-AL-LAVOROL’uscita di questo numero (Casalecchio News Ottobre 2015) cade dopo che sono accadute molte cose a Casalecchio.

Fra le tante una su tutte: la ormai tristemente famosa ed umiliante, per il suo risultato, ispezione dei NAS al Parco Talon. Dopo il risalto che ne ha dato la stampa in diverse uscite, tutti ne sono a conoscenza. L’incredibile quantità di violazioni igienico sanitarie, di malgoverno dei prodotti alimentari che hanno rischiato di mettere a repentaglio la salute dei fruitori del parco, le condizioni di pulizia generale dell’aia ingombra di rottami con i bambini che giocavano intorno, gli animali ricoverati alla meno peggio configurando una sorta di maltrattamento strisciante, il forno che sfornava pane con farina mal conservata in sacchi privi di etichetta di provenienza. Poi ci fermiamo qui per evitare inutili lungaggini. Nei giorni della bufera il Sindaco Bosso e l’Assessore Grasselli, di fronte alla richiesta di spiegazioni sull’accaduto, si sono sperticati a giurare che nulla sapevano di quella situazione e che nessuno gli aveva riferito nulla prima dell’ispezione dei NAS, che avrebbero chiesto la risoluzione del contratto con la cooperativa scaricando ogni responsabilità su di essa. La Lista Civica Casalecchio di Reno aveva denunciato le gravi mancanze già da moltissimo tempo in tutte le sedi possibili ed immaginabili, in Consiglio Comunale, nella Commissione apposita e anche sulle colonne di questo giornale. Addirittura esiste una adunanza dei Consiglieri comunali, presente il Sindaco e registrata, relativa al 22 maggio 2015,

dove si chiede conto al Sindaco e all’Assessore della questione.

Nonostante questo continuano a dire che non sapevano, la cosa peggiore di un politico è mentire ai cittadini. Non avere il coraggio di ammettere le proprie responsabilità crea un clima di sfiducia generale: chi viene scoperto a mentire una volta apre dubbi su quante volte ci avrà mentito in passato. In questo periodo abbiamo approfondito diverse questioni sulla gestione generale del parco, dai controlli amministrativi su fatture non ancora definite a sedi affittate per uso professionale non ammesse dal regolamento ecc. ecc. Affideremo in questi giorni il controllo di vari atti alla Guardia di Finanza competente. Dobbiamo tutti lavorare perché gli errori fatti si risolvano, il buon nome dei casalecchiesi non deve essere macchiato. Chi ha sbagliato deve rimediare anche con un cambio politico di chi ha ideato, guidato e autorizzato le attività del Talon.

Lista Civica Casalecchio di Reno

CARO SINDACO NON È IL MOMENTO DI AUMENTARE LE TASSE

Aprile 2, 2015 in Risorse e Programmazione, Tasse

CARO SINDACO NON È IL MOMENTO DI AUMENTARE LE TASSE SULLE FAMIGLIE.!!!
BISOGNA TAGLIARE LE SPESE …..

La casa è un diritto del cittadino, che è costato sacrifici, spesso per generazioni. Il mantenimento di una casa comporta spese quotidiane, ma ce la tassano ogni anno perché viene considerata un reddito! Per bastonarci meglio, hanno tirato fuori la scusa che bisogna pagare anche per i “servizi indivisibili” (TASI)… peccato che per questi ultimi paghiamo già le addizionali comunali e regionali (circa il 3,5 %) la finanza locale è diventata creativa… ma sono sempre più tasse sulle spalle dei cittadini e delle famiglie. Nell’ultimo triennio, le imposte e le tasse di Regioni, Province e Comuni, pagate dai cittadini, hanno subito un aumento medio del 6%. In valori assoluti, tra Addizionali IRPEF, IMU, TASI, Tariffe Rifiuti, Bollo Auto, Imposta RC auto, nel 2014, i cittadini italiani hanno pagato 58,7 miliardi di euro, un aumento di 3,3 miliardi di euro rispetto al 2012. Ora basta è venuto il momento di cambiare politica.
Questo è un momento irripetibile per il paese grazie ad un insieme di fattori esterni (costo dimezzato del petrolio, cambio euro/dollaro al minimo storico, costo del denaro allo 0,05 per cento (BCE) e spread vicino al minimo. In questa situazione bisogna assolutamente agganciare la ripresa e questo si può fare solo con l’aumento dei consumi delle famiglie. Ecco perché anche a livello della finanza locale è importante non aumentare le tasse come fa il nostro comune, di solito ogni anno, ma bisogna tagliare tutte le spese improduttive al di fuori degli investimenti. Sappiamo che sono scelte difficili che vanno a scontentare qualcuno, ma in questo momento non ci sono alternative. Meno feste e più risparmi sulla spesa pubblica. Risparmiare si può (rinegoziando le tariffe elettriche con i gestori, mettendo lampadine a Led ai semafori e pali della luce, taglio di alcune manifestazioni che possono diventare biennale. Meno finanziamenti e agevolazioni ai soliti noti e più lotta a chi non paga i servizi e le utenze del comune. La lista civica di Casalecchio NON VOTERÀ NESSUNO DEGLI AUMENTI DELLE TASSE COMUNALI PREVISTI sulle famiglie, imprese artigiane e commercianti. Sono in gioco il futuro del paese e l’avvenire dei nostri figli.
Le amministrazioni locali hanno una grandissima responsabilità nella disaffezione dei cittadini verso le istituzioni e i loro amministratori. Questo è il momento di dare un segno di responsabilità per aiutare i nostri cittadini che non c’è la fanno più a pagare sempre più tasse. Noi saremo sempre dalla parte dei cittadini e delle famiglie….

Lista Civica Casalecchio di Reno

LA LISTA CIVICA CHIEDE CONSIGLI COMUNALI DI SERA

Luglio 22, 2014 in Risorse e Programmazione

 

Casalecchio

LA LISTA CIVICA CHIEDE CONSIGLI COMUNALI DI SERA

Se in Valsamoggia e in quasi tutti i comuni della provincia i consigli comunali si tengono in orari serali, a Casalecchio si continuano a convocare di  pomeriggio. ” Non solo i  consigli comunali , ma anche le commissioni, dice Bruno Cevenini, capogruppo della Lista civica, che in questi giorni ha presentato all’ufficio di presidenza del consiglio comunale una risoluzione proprio sugli orari delle sedute di consiglio e commissioni consiliari.” Queste convocazioni-si legge nella risoluzione-penalizzano chi ha una attività produttiva e rendono difficoltosa la partecipazione di quanti vorrebbero seguire i lavori delle sedute, ma non lo possono fare perché impossibilitati da impegni lavorativi o personali”

Revisione di spesa per il Blogos – Giugno 2012

Aprile 15, 2013 in Risorse e Programmazione

La Spending Review, che si sente tanto nominare in questi giorni, non è un nuovo virus o una malattia ma semplicemente quello che significa tradotto in italiano “revisione della spesa” un concetto tanto contro natura per i politici che quasi non riescono a pronunciarlo nella nostra lingua.

La Lista Civicadi Casalecchio di Reno pone un quesito ai cittadini: conoscete Blogos? E’ un centro giovanile sostenuto dal nostro comune, conosciuto in passato come Ex-Tirò che eredita dal vecchio nome anche la natura fallimentare economica e di indirizzo sociale.

Durante la discussione del bilancio comunale,La Lista Civicadi Casalecchio di Reno avrebbe decurtato di molte migliaia di euro il finanziamento a questo centro giovanile, perché ritenevamo, noi tutti della Lista, più importante finalizzare quelle risorse all’arginamento della crisi economica con contributi per pagare gli affitti ai disoccupati, contributi alle famiglie con carichi di disabilità ecc. Dovete sapere che in tutti questi anni e nell’anno corrente questo centro Giovanile ha beneficiato e beneficerà di fondi che toccheranno gli 800.000/1.000.000 di euro. Vi sembra poco?

Poi il conto della serva: oltre ai contributi annuali e ai locali gratis nel bilancio 2011 del centro giovanile si è verificata una ulteriore perdita di 24.000 euro, il trend negativo continua anche nel 2012 con cifre ancora più alte. Qualcuno pagherà per queste perdite, ma chi? Chi pagherà per queste scelte sbagliate, oltretutto recidive?

Non trascuriamo, ad esempio, la difficoltà di crescere un figlio disagiato, ma teniamo conto che le società sportive sul territorio hanno sempre egregiamente svolto la funzione di facilitazione di problemi di disagio giovanile e che abbiamo la possibilità di usufruire di ASC Insieme e dei propri educatori, ovvero risorse già disponibili.  Il nostro compito termina quì. Al momento invece le nostre risorse sono investite inutilmente.

Resta invece il valore di un centro giovanile come laboratorio di creatività, di innovazione, di nuove discipline, in modo da dare ai nostri giovani risorse e mezzi per crescere più preparati alle sfide del mondo moderno.

Bruno Cevenini

Capogruppo consiliare Lista Civica di Casalecchio di Reno

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi