Febbraio 1, 2019 in News

 L’EX “PICCOLA PARIGI”

Casalecchio è una città meravigliosa adagiata tra le colline e il fiume con tanto verde e un clima particolare che faceva si che molti benestanti Bolognesi avessero qui la seconda casa all’inizio del secolo scorso ed anche per le sue villette in stile fosse soprannominata la “piccola Parigi “.

 Tutto questo nel corso degli anni è venuto meno per colpa di amministratori privi di lungimiranza e buon senso accecati dall’ideologia e da bieco interesse personale. Purtroppo sì è iniziato dalla grande cementificazione degli anni ’60 senza costruire un adeguata viabilità Gino alle scellerate scelte dei giorni nostri. La raccolta differenziata siffatta produce abbandoni di rifiuti in ogni angolo di strada la mancata pulizia di strade e marciapiedi oltre ad alimentare l’inquinamento intasa i tombini in alcuni casi è ben visibile la fuoriuscita di erbacce varie con conseguenti allagamenti in caso di pioggia,l’illuminazione delle strade e dei parchi è insufficiente nonostante la recente sostituzione di alcuni corpi illuminanti i parchi sono impraticabili per la sporcizia l’erba alta la mancata derattizzazione e la presenza massiccia di zanzare e zecche la segnaletica stradale è carente e mal orientata la viabilità è sempre più difficoltosa ci si sposta spesso a passo d’uomo tra strade dissestate e piene di buche alcune strade che favorirebbero un certo deflusso restano inspiegabilmente chiuse (via Cilea /via Modigliani) Non parliamo del senso di insicurezza vigili urbani assenti dal territorio furti quotidiani e aggressioni varie. In tutto questo contesto il cittadino si sente impotente la risposta dell’amministrazione è sempre la stessa mancanza di soldi poi si scopre che il bilancio comunale ha entrate per circa € 33milioni e che ci si dimentica di chiedere i soldi delle tasse dovute a qualcuno come ha scoperto la Lista Civica con le sue interrogazioni alcune centinaia di migliaia di Euro  più sanzioni. Ma il cittadino un arma determinate c’è l’ha è il diritto-dovere di voto è il 26 maggio che il Cittadino deve decidere se continuare con questo inesorabile declino o invertire la rotta premiando coloro che si prodigano incessantemente per Lui. NOI NON MOLLIAMO

Lista Civica Casalecchio di Reno