“DOV’E IL FALEGNAME. “

Cari concittadini vi chiederete il perché di questo titolo ve lo spieghiamo subito a tutti i livell

“IL COVID FISCALE o IL BARATTO FISCALE “

Questa tremenda pandemia che fortunatamente pare stia regredendo, oltre ad aver provocato decessi e

“Comune una scelta di cuore”

Abbiamo letto con grande piacere la proposta fatta dall’esimio Prof. Pier Luigi Chierici stori

 

“DOV’E IL FALEGNAME. “

Giugno 28, 2020 in News

Cari concittadini vi chiederete il perché di questo titolo ve lo spieghiamo subito a tutti i livelli e quindi anche a Casalecchio, l’amministrazione durante tutto il periodo della chiusura totale imposta dalle autorità sanitarie, ha sbandierato nelle occasioni in cui abbiamo avuto un dialogo istituzionale, la necessità di programmare la ripartenza e le scelte economiche che dovranno essere intraprese insieme alle opposizioni in un apposito TAVOLO. Diciamo che più o meno bene la ripartenza si è avviata ma del TAVOLO nessuna traccia, nessuna iniziativa a cui la minoranza è in particolare noi della Lista Civica sia stata invitata….. Eppure qualcosa l’amministrazione l’ha fatto ad esempio l’iniziativa: “Su la serranda “sbandierata in prima pagina sull’ultimo numero di News di cui noi eravamo all’oscuro sia nei tempi che nelle modalità, iniziativa condivisibile soprattutto nella finalità di aiutare le attività di vicinato chiuse in questo periodo di pandemia e che sono molto importanti per il tessuto sociale ed economico della città. È chiaro che su questo e su altri argomenti per rilanciare l’economia comunale la Lista Civica ha molte idee e se sarà invitata al TAVOLO le enuncierà al Sindaco, alla Giunta ed ai partiti di maggioranza. Pensiamo che in questo particolare momento storico la cosa pubblica debba essere gestita collegialmente da tutti coloro che sono stati eletti dai cittadini. Noi della Lista non ci siamo mai sottratti al dialogo e mai ci sottrarremo rimarcando le cose fatte male ed elogiando quelle positive. Se ci permette signor Sindaco anche al saluto ai ragazzi delle scuole fatto al parco Talon se fossero state invitate le opposizioni sarebbe stato meglio, in fondo la scuola è di tutti ed in questo momento ancora di più. Poi se me lo consente signor Sindaco avendo il Comune un ottimo ufficio stampa ed un eccellente neo responsabile dell’area comunicazione il Dott. Malferrari a cui va il nostro benvenuto, mi permetta di dirle che è ora che finisca il malcostume che noi consiglieri impariamo le notizie importanti per la nostra città dai mass media o dai social, la prego vivamente in futuro di annunciarcele almeno un attimo prima. Grazie! se poi volesse convocare il TAVOLO per fare il punto della situazione gliene saremo grati. 

Andrea Tonelli 

Lista Civica Casalecchio

“IL COVID FISCALE o IL BARATTO FISCALE “

Giugno 11, 2020 in News

Questa tremenda pandemia che fortunatamente pare stia regredendo, oltre ad aver provocato decessi e “positivi”e ad aver minato la psiche ed i nervi dei nostri concittadini, sarà la causa di una vera e propria emorragia per il bilancio degli enti locali. Sicuramente ci saranno entrate fiscali minori e probabilmente qualche spesa in più per cercare di aiutare le persone più colpite dalla crisi e cioè i non garantiti i cassaintegrati i nuovi disoccupati le partite iva i precari i piccoli artigiani o commercianti le cui attività sono state chiuse forzatamente.La mancanza di liquidità si farà sentire anche nel nostro Comune e vi saranno più cittadini del passato che non riusciranno a pagare le tasse locali. Noi della Lista Civica un idea l’avremmo era già nel nostro programma ed è già in vigore in parecchi comuni dal nord al sud di qualsiasi orientamento politico si chiama Baratto Fiscale Amministrativo e consiste nel pagare le tasse locali o i debiti con il fisco con lavori socialmente utili per il proprio Comune. E penso che il nostro Comune ne abbia veramente tanto bisogno,indipendentemente dalla pandemia. Qualunque cittadino può ridurre o saldare il proprio debito lavorando a titolo gratuito per il proprio Comune offrendo servizi di manutenzione pulizia abbellimento di aree verdi di piazze e di strade. Ma noi vorremmo spingerci un po’ oltre e gradiremmo che lo Stato obbligasse i fruitori di sussidi pubblici cioè reddito di cittadinanza vari tipi di cassa integrazione etc etc. se in buone condizioni di salute a lavorare gratuitamente per il proprio Comune almeno 20 ore alla settimana e questo con la crisi economica e finanziaria che ci aspetta ci pare il minimo. L’applicazione del baratto fiscale pensiamo debba riguardare anche quei cittadini che usufruiscono di un bene pubblico,esempio la casa popolare e non pagano l’affitto a Casalecchio la morosità è vicina ad 1 milione di euro pensiamo che si debba fare in modo di rientrare di parte di questa cifra al più presto e un suggerimento è proprio quello del baratto fiscale!!!Forza Casalecchio

 Andrea Tonelli Lista Civica Casalecchio 

“Comune una scelta di cuore”

Aprile 24, 2020 in News


Abbiamo letto con grande piacere la proposta fatta dall’esimio Prof. Pier Luigi Chierici storico di grandissima fama e soprattutto Casalecchiese DOC sul Carlino del giorno di Pasqua. Per NOI della Lista Civica la proposta non è altro che un recepimento di un punto fisso del nostro programma fin dal 2004 infatti in un intervista allo stesso giornale il 18/04/2004 ancor prima della nostra discesa in campo il nostro mai dimenticato candidato Sindaco Giovanni Bergonzoni diceva testualmente che in campo urbanistico bisogna fare scelte di buon senso fatte con il cuore e la priorità è la salvaguardia del centro storico ed in particolare del vecchio municipio nel quale starebbe molto bene un museo che ricordi le nostre origini. Da allora abbiamo sempre proposto qualcosa in più anche perché una volta allestito il museo archeologico che non so se occuperà tutti gli spazi del vecchio Comune ci vorrà qualche Cicerone che spieghi il significato degli oggetti allora avevamo pensato al coinvolgimento del università con gli studenti che potrebbero riempire gli spazi inutilizzati con delle piccole  e tecnologiche sale studio. Poi anche un percorso di valorizzazione culturale che potrebbe coinvolgere la vicina Chiusa ed il Parco Talon nel quale si potrebbero ricavare delle sale studio per gli studenti universitari all interno di quel orrenda serra o vivaio della biodiversità in cui giacciono qualche decina di piantine in uno spazio ampio a poche decine di metri dal ingresso del Parco e del Comune stesso. È chiaro Sig. Sindaco che per fare tutto ciò ci vogliono finanziamenti pubblici noi della Lista su questo ci siamo ,le ricordiamo che nel luglio scorso le abbiamo prospettato un progetto con il coinvolgimento di altri comuni della valle del Reno e finanziabile in gran parte da fondi europei e lei lo ha declinato ,però suvvia Sig. Sindaco facciamo uno scatto sui pedali in fondo mancano solo 4 anni alla fine del suo mandato lasci un ricordo nella Storia di Casalecchio si impegni su questa proposta ,almeno una volta faccia una scelta di cuore !!!          Andrea Tonelli

 Lista Civica

L ‘Economia ai tempi del Covid 19

Aprile 19, 2020 in News


Stiamo vivendo il periodo più brutto della nostra vita è successo così tutto all’improvviso che è difficile calarsi nella realtà odierna. Ma dopo l’emergenza sanitaria che è e resta la priorità vi è anche l’emergenza economica che sta già colpendo duramente famiglie ed imprese. Dai primi provvedimenti messi in atto dal Governo anche se a parole si dice di essere vicini a tutti nei fatti ciò è di difficile attuazione purtroppo come già più volte scritto su questo giornale siamo attanagliati da una malattia che è di difficile guarigione la BUROCRAZIA si la burocrazia italiana è la cosa peggiore è questo governo a più volte dimostrato di non essere in grado di sconfiggerla.La delega alle banche per il finanziamento delle imprese è un arma a doppio taglio con la loro miope burocrazia ,rating ,merito creditizio finiranno per finanziare tutti coloro che ne avranno meno bisogno mentre per i più deboli sarà durissima. Un capitolo a parte lo meritano i negozi di vicinato alimentari che in tempo di guerra sono tornati prepotentemente alla ribalta ma anche gli altri generi merceologici da sempre bistrattati dall’amministrazione che ha privilegiato la nascita di grandi centri commerciali e supermercati ,l’ultimo ex Morini è stato concesso due mesi fa, e molte volte anche dal popolo che li considera ladri ed evasori invece sono i salvatori della patria   Vorremmo che i nostri concittadini si ricordassero di loro anche dopo e con loro anche l’amministrazione con aiuti concreti. Adesso che il concetto di “aiuto di stato “sembra decaduto anche in quel che resta del ‘Europa bisogna prevedere degli aiuti sotto forma di garanzia su prestiti bancari veloci che possono riguardare tutte le imprese del territorio ma principalmente quelle più vicine alla gente quelli che oltre al loro lavoro fanno anche gli spazzini i giardinieri i cantonieri gli assistenti sociali e vigilano sulla città tutto rigorosamente gratuitamente solo per amore della propria città. Forza Casalecchio tutti insieme c’è la possiamo fare.

Andrea Tonelli Lista Civica Casalecchio

Civici sempre !!

Febbraio 7, 2020 in News

Si sono appena svolte le elezioni regionali in cui il Presidente uscente Stefano Bonaccini è stato rieletto con oltre il 50% dei suffragi con un margine più ampio del previsto a questa tornata elettorale ho partecipato anch’io come candidato nella lista Progetto Emilia Romagna Rete Civica a sostegno di Lucia Borgonzoni devo ringraziare i miei concittadini che con 137 voti sui 224 totali da me conseguiti mi hanno permesso di arrivare terzo nella mia lista ed hanno permesso molto probabilmente l’elezione in consiglio regionale dell’amico Marco Mastacchi che rappresenterà il nostro modo di concepire la politica. Noi pensiamo che la politica debba essere più vicina ai cittadini alle persone alle proprie esigenze più vicina ai territori agli amministratori locali spesso lasciati soli a decidere senza uomini e senza mezzi economici non deve essere lo Stato o la Regione ad opprimere il cittadino ma deve essere la persona il cittadino ad interagire con questi per creare maggiore prosperità e dei servizi migliori. Poi è stata una campagna piena di odio e di disprezzo che sinceramente non fa parte del nostro modo di agire e che ci rammarica molto. Vedere degli assessori del nostro Comune offendere in modo piuttosto esagitato il Senatore Salvini in visita alla nostra città ci rammarica e ci fa riflettere sul indipendenza e la libertà di pensiero che ancora oggi dobbiamo difendere. La nostra proposta politica è stata  presentata anche a Bonaccini che non l’ha ritenuta accettabile non per il programma in gran parte condivisibile ma
in quanto la condizione essenziale era di non presentare esponenti fuoriusciti da partiti politici. Chiusa questa parentesi ci si rituffa nei problemi della nostra città viabilità raccolta differenziata ambiente Parco Talon e lavori pubblici sono sul piatto da talmente tanti anni che ormai solo degli indomiti come noi Civici possono pensare che qualcuno di questi amministratori li possa risolvere. D’altra parte non mi sembra che vi sia da queste parti il desiderio di cambiare perciò alla maggioranza dei cittadini desumiamo che la risoluzione di questi problemi non interessi. Grazie di cuore a chi mi ha sostenuto e a chi mi ha votato. Sempre a disposizione di tutti i cittadini. W il civismo.

Andrea Tonelli 

“E… che Dio ci aiuti “

Febbraio 7, 2020 in News

Per noi cattolici la presenza del nostro buon Dio non è in discussione ma penso che anche i non credenti con l’arrivo del 2020
abbiano bisogno del suo aiuto soprattutto chi ci amministra a tutti i livelli. La qualità dei nostri politici non è mai stata così bassa dal dopoguerra ad oggi e questo crea problemi notevoli a chi come noi della Lista Civica vuole a tutti i costi migliorare la qualità della vita ai nostri concittadini. La mancanza di assunzione di responsabilità l’incapacità ed uno scontro ideologico che purtroppo tende sempre più a dividere piuttosto che ad unire è sotto gli occhi di tutti. Per noi di Casalecchio ci aspetta un anno piuttosto tormentato dal punto di vista della viabilità l’avvio della cantierizzazione della Nuova Porrettana ,il proseguimento dei lavori in zona Unipol arena creeranno problemi ma ci siamo abituati. Ci preoccupa molto invece l’inerzia con cui l’Amministrazione sta trattando temi molto delicati per la città quali la pubblica illuminazione la raccolta dei rifiuti e la gestione del verde pubblico. Proprio nei  giorni scorsi vi è stata l’assegnazione della gestione del parco Talon e di quasi tutto il verde pubblico per ben 19 anni ad un pool di cooperative capitanato dalla Copaps alle quali auguriamo tutto il bene possibile anche se riteniamo che il rapporto costi-ricavi per loro non sia sostenibile. Sulla pubblica illuminazione siamo parecchio insoddisfatti di ciò che è stato fatto troppo buio in molte parti della città ancora molte lampade spente e molte insufficienti. Sulla raccolta dei rifiuti tutto tace e questo è scandaloso forse si aspettano le elezioni regionali del 26 gennaio per fare un nuovo contratto di appalto,quello vigente con HERA è in proroga dal 2014,ci auguriamo vivamente che le cose migliorino. Per finire auguriamo un sereno Natale è un buon Natale a tutti Voi e che Dio ci aiuti ne abbiamo molto bisogno!!!
LISTA CIVICA CASALECCHIO 

“BENVENUTI AL MANICOMIO”

Novembre 6, 2019 in News, Risorse e Programmazione, Sviluppo del Territorio, Trasporti, Viabilità

“Benvenuti al manicomio “

Quello che stanno vivendo i cittadini,automobilisti e non di Casalecchio in questo inizio di autunno è un vero e proprio incubo dettato da scelte amministrative improvvide e folli. L’idea di fare i lavori sul ponte del Reno dell’asse attrezzato in questo periodo è una pura follia presa senza aver la minima cognizione di causa degli effetti di tale decisione. Una città come la nostra che vive quotidianamente in perenne fila determinate dalle non scelte di 75 anni di amministrazione monocolore che non hanno risolto un solo problema viabile!!!Nuova Porrettana NO,eliminazione passaggio a livello NO,allargamento entrata casello autostradale NO,apertura di nuove o vecchi tratti di  strada NO,Passante Sud NO,passerelle sul fiume Si ben tre nel nostro territorio ma ponti carrabili NO.Vedremo nei prossimi mesi se le proposte della Lista Civica verranno prese in considerazione e  come l’amministrazione si muoverà sulla cantierizzazione della Nuova Porrettana e dei lavori sulla banchina del ponte storico. Vedremo ma intanto pensiamo che questo disagio sia dettato dalla mancanza assoluta di programmazione dal mancato collegamento tra i vari enti comune di Bologna che non avvisa quello di Casalecchio,dalla mancanza di alternative valide di mezzi pubblici (servirebbero dei droni),da inettitudine, i cartelli gialli con le indicazioni stradali alternative hanno disorientato e hanno svuotato le grandi direttrici tangenziale e autostrada e intasato completamente il centro città dove brillava per la sua assenza la Polizia Municipale ora dell’Unione sfido chiunque a dire che ha visto un Vigile dirigere il traffico. Ma noi pensiamo che tutto ciò sia dettato 

da una lucida follia che vorrebbe fare andare tutti i cittadini a piedi o in bicicletta in barba allo sviluppo economico e reddituale di un paese.

LISTA CIVICA CASALECCHIO

“L’ideologia nel pattume”

Ottobre 10, 2019 in News, Rifiuti - Raccolta Differenziata

“L’ideologia nel pattume”

Visti gli ultimi sviluppi della politica nazionale lo possiamo ben dire: ormai l’ideologia è superata ed anche chi doveva spazzare via la mala e vecchia politica si è pian piano adeguato al potere.

 L’alleanza PD-M5S è talmente innaturale che molto probabilmente sarà un boomerang che inesorabilmente travolgerà i due partiti. Vorremmo attirare la vostra attenzione però sul tema dei rifiuti. Nonostante la fatica di cittadini ed imprese per differenziare la tassazione TARI è quadruplicata dal 2001 ad oggi e la qualità del servizio non è impeccabile. Come più volte ha denunciato la Lista Civica la nostra città è sempre più sporca. Strade e cestini pieni di rifiuti, bidoncini di tutti i colori sempre presenti sui marciapiedi, tombini otturati di carta ed erbacce fanno si che il panorama sia indecoroso. Qualche Comune, ad esempio Bologna, sta facendo retromarcia  reintroducendo i cassonetti per l’indifferenziata ma sulla raccolta e lo smal-timento dei rifiuti si fronteggiano ideologie ed interessi  che quasi mai fanno l’interesse del cittadino. Se poi, come nel nostro caso, il tutto è gestito da comuni che decidono il prezzo, incassano la tariffa e fanno gestire la raccolta e lo smaltimento da una SpA di loro proprietà, cioè Hera, voi capite bene che l’interesse del cittadino viene messo in disparte. La Lista vigilerà sulle nuove azioni che l’Amministrazione vorrà mettere in campo nel settore e vi terremo informati come sempre

.Lista Civica Casalecchio di Reno

Soluzione del nodo di Casalecchio. Siamo ai preamboli

Settembre 9, 2019 in News

Eppur si muove. Dopo trent’anni di attesa ha visto finalmente la luce il primo tratto di strada del Nodo di Rastignano, nella periferia Sud-Est di Bologna e si sta operando per realizzare il tratto mancante. Non è granchè per ora, si tratta di circa un chilometro, ma il collegamento permetterà di ‘alleggerire’ il traffico e i tempi di attraversamento di una zona a ridosso del confine fra i Comuni di San Lazzaro e Pianoro. Altri aspirano a poter ‘tirare’ un sospiro di sollevo perchè finalmente il ‘pachiderma’ viabilità ha fatto un passo. Fra questi i casalecchiesi che attendono da oltre trent’anni la soluzione del nodo di Casalecchio con l’interramento della Porrettana e della ferrovia. Loro non hanno neppure quel chilometro che ha avuto Pianoro. Eppure qualcosa si muove: martedì prossimo tecnici di Anas faranno visita ai possessori di area su cui si dovrà intervenire per l’interramento della Porrettana per la formalizzazione dell’offerta di indennizzi e per la presa di possesso. Insomma, anche se il pachiderma pare avere ‘male ai piedi’ e procedere con molta lentezza, si è mosso. Lo scorso anno era stato annunciato l’avvio dei lavori entro la fine del 2019 e questo termine sarà certamente superato.

Abbiamo chiesto quale sia lo stato dell’arte al capogruppo della lista civica di Casalecchio di Reno, Bruno Cevenini ( nella foto) , la cui formazione si è sempre ‘molto spesa’ per la soluzione del nodo e per una riorganizzazione viaria del versante a sud di Bologna con la realizzazione del passante a monte della città in alternativa dell’allargamento dell’attuale tangenziale. “Gli espropri non troveranno ostacoli,” ha chiarito Cevenini riferendosi alle assicurazione avute dal sindaco Massimo Bosso. “Il Comune ha già individuato soluzioni per gli espropriati anche con cambi di aree e tutto dovrebbe procedere senza intoppi. Una volta entrata in possesso della bretella che dovrà ospitare statale e ferrovia, Anas procederà alla bonifica di eventuali residuati bellici (n.r. operazione annunciata per la primavera scorsa). Quindi si procederà alla consegna dei lavori il cui inizio credo richiederà ancora tempi lunghi. Forse dovremo aspettare due anni prima di vedere ruspe all’opera”.
E la bretella sud è destinata al ‘dimenticatoio ? gli abbiamo chiesto ancora, facendo notare come con il nuovo governo il tema ‘infrastrutture’ sia passato di mano e finito ‘ in mani’ Pd. “Non abbiamo assolutamente cambiato idea”, ha detto Cevenini. “Il tema lo metteremo in campo nelle prossime regionali e nel rinnovo degli organi amministrativi della città metropolitana. Appoggeremo chi ci darà garanzie di affrontare con determinazione la soluzione da noi prospettata e sostenuta come unica fattibile. Cevenini bolla poi come inadeguato il ricollocamento del dissuasore visivo all’incrocio Garibaldi – Porrettana- Marconi, la cui presenza ha garantito l’attraversamento degli automobilisti rispettoso del semaforo per molti anni. Ora, non venendo più registrate molte multe, si è pensato alla sua inutilità in quel luogo e si provvede a ricollocarlo in un altro punto difficile della viabilità . “E’ un’operazione miope poiché il rischio di tornare alla inattenzione degli automobilisti è reale, con i rischi che ne conseguono,” sentenzia Cevenini, che aggiunge: ” Anche la ricollocazione del semaforo all’incrocio via Piave- via Porrettana è inadeguata. Il semaforo dovrebbe essere a luce gialla ‘ a tempo’ con il conto alla ‘rovescia’. Il costo è elevato, ma i benefici funzionali molteplici. La spesa potrebbe essere ‘messa in previsione’ e sostenuta con le prossime entrate”, conclude il capogruppo. 
Anche il signor Dubbio, nostro attento lettore, prendendo spunto dall’entrata in servizio del tratto di nuova viabilità a Rastignano, denuncia: “Intanto noi della Valle del Reno,  rimarremo fermi con le quattro frecce e in decrescita felice, perché qualche lungimirante pensa che, rivolgendosi all’estetista per imbellettare la Porrettana con rotatorie e fermate di autobus e riducendo la velocità commerciale, si possa rendere il nostro territorio appetibile per chi vuole fare impresa o per chi imperterrito resiste ad abitarci. Serve una riqualificazione della viabilità all’atezza dei tempi. In mancanza, il declino economico e sociale è inevitabile”.

Pubblicato da Francesco Fabbriani a sabato, settembre 07, 2019

Falsa partenza. La storia di Casalecchio non interessa l’Amministrazione

Agosto 30, 2019 in News

È partita la quarta legislatura amministrativa in cui è presente la Lista Civica Casalecchio  ed anche questa è partita col piede sbagliato. La nuova compagine del Sindaco Bosso ha iniziato nel solco delle precedenti, incurante del risultato elettorale che l’ha si premiata ma che è di molto inferiore a quello delle precedenti amministrative. Sono soprattutto le nuove rigenerazioni urbanistiche a preoccupare: la ex Mantel, l’ex poliambulatorio, l’ex Pedretti e l’ex Osteria San Biagio.

Per quanto riguarda i primi due i lavori sono già iniziati e non sono iniziati bene: alla Mantel è stato distrutto completamente lo splendido giardino all’italiana e le future abitazioni saranno costruite molto più vicino alla via Garibaldi; nell ex poliambulatorio ex Saica,saranno abbattute anche le splendide magnolie ricoverate in un vivaio  ed eventualmente ripiantate, nonostante le rassicurazioni del precedente assessore anche la facciata in qualche modo storica è stata abbattuta. Avremo una copia non si sa come,verrà chiusa al traffico via Mameli e si perderanno molti posti auto gratis sostituiti da quelli sottostanti l’edificio che saranno però venduti. Per quanto riguarda l’area ex Pedretti nessuna novità a parte la demolizione. Vedremo le proposte della proprietà.

Un discorso a parte lo merita L’Osteria di San Biagio, edificio storico di almeno trecento anni fa. Qui nel 2012 fu concessa licenza di costruire demolendo l’ex sala da ballo all’aperto ed il magazzino dietro ma non l’edificio principale e la Casella. Oggi si consente, con un provvedimento a nostro parere sbagliato, l’abbattimento e la ricostruzione 20 metri a monte. Soprattutto non si è presa in considerazione la proposta della Lista Civica di fare un percorso partecipato  e di costruire la circonvallazione di San Biagio. L’amministrazione non ha ascoltato il nostro suggerimento e anche in questo caso e si cancellerà per sempre un pezzo della nostra Storia. Il pilastrino votivo all’angolo dell’attuale via Bolsenda rientra nella nuova proprietà e probabilmente non sarà più fruibile dai fedeli, coperto da un orribile barriera di vetro,da un marciapiede e da una pista ciclabile. Se si ha a cuore la Storia e le proprie radici così non si fa!

Lista Civica Casalecchio

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi