INTOLLERABILE

Dicembre 22, 2020 in News

   Siamo ormai nel 2021 ma purtroppo a Casalecchio la situazione della raccolta dei rifiuti è cristallizzata al 2011 quando sciaguratamente si decise di passare al sistema di raccolta porta a porta. Da allora senza nessuna discontinuità la raccolta è stata concessa ad Hera la multiutility di cui il nostro Comune è proprietario di una minima ma importante quota azionaria tra l’altro la concessione dovrebbe essere rinnovata ma non si trova il tempo di farlo siamo in deroga dal 2015 e a tutt’oggi non abbiamo contezza di un nuovo bando. La situazione da 10 anni a questa parte come più volte scritto e detto da noi della LISTA CIVICA è andata via via peggiorando ed anche i dati ufficiali degli ultimi anni lo dimostrano. Ciò che è veramente inconcepibile è l’immobilismo della nostra Amministrazione evidentemente pensano che le cose vadano bene così.

Discariche a cielo aperto in diversi punti della città,cestini strabordanti dove un numero crescente di cittadini sversa i propri rifiuti di ogni tipo,bidoncini e sacchetti di tutti i colori onnipresenti la città versa in uno stato di degrado intollerabile. La Lista Civica ha fatto diverse proposte che parevano essere gradite anche alla maggioranza tipo quella di fare dei punti di raccolta h24 nei centri sociali ben distribuiti sul territorio ma pare proprio che non si possa fare nulla. Non si vuole guardare nemmeno quello che fanno le amministrazioni vicine e congrue alla nostra Bologna è tornata subito ai cassonetti dopo una breve sperimentazione del porta a porta e San Lazzaro non li ha mai abbandonati e a chi ci dice che anche attorno a questi c’era il degrado noi ribattiamo che il degrado si combatte con il controllo che a Casalecchio è totalmente assente. Prima il cittadino deve essere messo nelle condizioni di poter usufruire di un buon servizio poi se non si comporta bene va punito.

Se si pensa di risolvere il problema con l’introduzione della tariffa puntuale si è ancora una volta lontani dalla risoluzione del problema anzi si peggiorerà ulteriormente, i costi della tassa del rusco aumenteranno in base al peso del rifiuto conferito e il degrado aumenterà in maniera esponenziale.Vi preghiamo gentilmente di non introdurre questo balzello lasciamo che a sperimentare la tariffa puntuale sia qualche altro comune ,Casalecchio ha già dato, abbiamo 2200 abitanti al km quadrato pensiamo che non si meritino anche questo. Proviamo tutti insieme a risolvere il problema la situazione di sporcizia e disordine è INTOLLERABILE grazie.
 Andrea Tonelli